My moments of reflection and Pinot Nero Oltrepò Pavese DOC Carillo

Tasting wine means carefully drink it, trying to understand it, so it needs time, space and clear mind. That’s the reason why ‘to taste’ is not just ‘to drink’. When you drink wine, you simply do it, without so many thoughts or attentions, so it’s probably more funny. Instead, when you taste wine, you’ve to isolate, … More My moments of reflection and Pinot Nero Oltrepò Pavese DOC Carillo

Pinot Nero Oltrepò Pavese DOC Carillo e i miei momenti di riflessione

Degustare vino, nel senso di berlo con attenzione nel tentare di comprenderlo, richiede tempo, spazio e lucidità. E’ per questo motivo che i termini ‘bere’ e ‘degustare’ sono legati da una disequazione. Quando si beve, lo si fa e basta, senza tanti pensieri o attenzioni, e quindi probabilmente ci si diverte di più. Quando si degusta, invece, occorre astrarsi, … More Pinot Nero Oltrepò Pavese DOC Carillo e i miei momenti di riflessione

Vinitaly 2015 – I miei migliori assaggi

Per me si va ne la città dolente, per me si va ne l’etterno dolore, per me si va tra la perduta gente.   Giustizia mosse il mio alto fattore: fecemi la divina podestate, la somma sapienza e ‘l primo amore. Dinanzi a me non fuor cose create se non etterne, e io etterno duro. Lasciate ogne speranza, voi ch’intrate”. Ne avrei circa … More Vinitaly 2015 – I miei migliori assaggi

Ziliani, Berlucchi – Firmato Doctor Wine | Pubblicato in DoctorWine N° 86

Originally posted on VinoeUtopie:
Ziliani, Berlucchi – Firmato Doctor Wine | Pubblicato in DoctorWine N° 86 Conosco Paolo Ziliani da almeno vent?anni. E? pi? giovane di me, ma apparteniamo alla stessa ?covata? di persone che hanno avuto un ruolo nel mondo del vino italiano a partire dagli anni Ottanta. Conosco anche sua sorella Cristina e…

Ca’ del Bosco Vintage Collection Satèn 2009

Tutti a parlare di costruzione del marchio, di brand positioning, di corporate identity, di portare il nome Franciacorta nel mondo…e poi succede che apri una bottiglia. Ma mica una bottiglia qualsiasi, apri una bottiglia che potrebbe e dovrebbe essere vetrina del metodo Franciacorta, una Ca’ del Bosco Vintage Collection Satèn del 2009. E sulla retro etichetta … More Ca’ del Bosco Vintage Collection Satèn 2009

Serata Berlucchi

’61 Satèn: la sala si è divisa quasi a metà fra questo Satèn e il Pas Dosè. Sono, in effetti, un pò gli estremi della produzione Berlucchi, escludendo il Rosè. Questo piace per la sua cremosità, i suoi profumi accennati di lievito ed eleganti di frutta succosa. Miele. Beva clamorosa e finale precisissimo, un pò corto. Troppo sfuggente … More Serata Berlucchi

“ERETIQ”, UN ERETICO IN FRANCIACORTA

Originally posted on Vino&Stile:
Al bando lo Chardonnay. Eretiq, l’eresia intellettuale di Mario Falcetti, è 100% Pinot! E si definisce “Diversamente Franciacorta”. Valorizzare il vitigno più difficile della Franciacorta, per questo relegato ad una rappresentatività dei vigneti di poco più del 3% rispetto alla superficie totale della denominazione: il Pinot Bianco. E’ questa…

Karana Cantina di Gallura 2012 – Colli del Limbara IGT

Quando si incontrano due cose che mi piacciono, ho quasi il timore che il risultato della loro unione sia qualcosa che diminuisca il pregio delle componenti base. Stavolta sono in gioco il nebbiolo e la Sardegna, mica roba da niente. Una fra le tante domande che metterebbero in difficoltà un aspirante sommelier AIS quale il sottoscritto … More Karana Cantina di Gallura 2012 – Colli del Limbara IGT

Sulle condizioni migliori per la degustazione

Si impara facilmente che per una degustazione ideale ci vuole una certa luce, un ambiente calmo e sereno, il giusto bicchiere e la giusta temperatura. Si impara solo più avanti che ci vuole la testa sgombra. Quando sentii questa cosa la prima volta, giuro, pensai fosse un’esagerazione. Mi sbagliavo. Degustare non significa bere, è completamente diverso … More Sulle condizioni migliori per la degustazione