Vitae, la guida vini 2015 – Hands on

Appena arrivata, è la prima volta che la prendo in mano. Prima impressione: è molto grande. Seconda impressione: è graficamente gradevole. Terza impressione: sobria, nessun colore sgargiante, lontana dal mondo patinato. 4 viti il massimo riconoscimenti, il tastevin ai 25 vini migliori d’Italia. In ogni cosa desiderio e tentativo di distaccarsi dalla guida FIS. Non … More Vitae, la guida vini 2015 – Hands on

AISum

Lo duca e io per quel cammino ascoso intrammo a ritornar nel chiaro mondo; e sanza cura aver d’alcun riposo, salimmo sù, el primo e io secondo, tanto ch’i’ vidi de le cose belle che porta ’l ciel, per un pertugio tondo. E quindi uscimmo a riveder le stelle. (cit. Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, … More AISum

Karana Cantina di Gallura 2012 – Colli del Limbara IGT

Quando si incontrano due cose che mi piacciono, ho quasi il timore che il risultato della loro unione sia qualcosa che diminuisca il pregio delle componenti base. Stavolta sono in gioco il nebbiolo e la Sardegna, mica roba da niente. Una fra le tante domande che metterebbero in difficoltà un aspirante sommelier AIS quale il sottoscritto … More Karana Cantina di Gallura 2012 – Colli del Limbara IGT

A casa di Juliette Colbert di Maulévrier

Luciano Mallozzi (mannaggia a questa divisione AIS-FIS, che mi ha portato solo cose spiacevoli) mi ha sempre insegnato, fra le altre cose, che il vino è realtà e come tale è indissolubilmente legato al gossip. E il gossip, si sa, nasconde sempre un fondo di realtà. Questa storia racconta che nel 1807 il Marchese di Barolo, tal … More A casa di Juliette Colbert di Maulévrier