Gira che ti rigira #sangiovese bello: Mix 36


Dal punto di vista agronomico, è il risultato di una ricerca pluriennale condotta da Mazzei su 36 diversi biotipi di sangiovese.

image

Dal punto di vista enologico ne esce un vino importante, concentrato come ovvio dei tratti tipici del sangiovese, ma sufficientemente lontano dai suoi cugini Chianti Classico.
Già il colore è molto più denso e sanguigno del solito, vivo e splendente però.
Naso scolastico, molto sopra la sufficienza ma privo di aspetti geniali, frutta matura ma ancora intera, niente marmellata né sotto spirito. Note ematiche e terrose fuse insieme, geranio carnoso e qualche spezia dolce spruzzata qua e là.
La bocca invece regala piena soddisfazione in questa annata 2011, forse linea di confine. Un volume ricco di burro fuso, cioccolato, sigaro toscano e cuoio, quasi animale. Un bel sorso pieno, disteso, facile grazie ad una trama tannica fine ed estremamente saporosa. Ecco, forse sul limite del troppo facile. La freschezza sembra non averne più per andare avanti, ancora sufficiente per garantire un perfetto equilibrio, ma poco orizzonte.
Molto lungo in bocca, molto lungo l’estratto conto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...