Ed anche i vini passano, qualcuno anche per di qua …


…qualcuno ci ha messo un secondo, qualcuno è partito ma non se ne va.

Ligabue lo diceva delle donne, verità assoluta, vale anche per il vino e per l’impulso che mi spinge a scriverne. Non sempre arriva l’impulso, anche se il vino è buono. Scrivo solo se mi arriva quella vibrazione, quella distonia di informazione piatta che crea comunicazione.

Primo maggio, giorno felice di festa passata e amaro di realtà. Festa di un lavoro che sta cambiando, che molti perdono, che tutti cercano. Fave e pecorino a far finta che siamo ancora coloro che festeggiavano negli anni 70, 80. Brace e sole, partita a pallone sul prato con i giacchetti a fare i pali delle porte. E il giorno dopo la pagina degli annunci. Un bambino segna e alza le braccia al cielo come avesse vinto il mondiale, mentre l’altro che era in porta dice “palo, palo, è passato sopra le felpa”. Abbiamo speranza.

 

Freisa, Langhe DOC 2011 – Tenuta Cavallotto

Presa come la bottiglia di “minor pregio” fra quelle rapite durante il ratto di  Castiglion Falletto, mi fulmina. Ha un futuro davanti che la chiusura tannica ancora non ammorbidita mi fa presagire.  E allo stesso tempo pentire di averla aperta. 5 o 6 anni davanti non glieli toglie nessuno. Intanto ha già profumo, gusto, carattere e una persistenza interminabile. Dov’è che avevo messo il biglietto da visita della account di Tenuta Cavallotto?

freisa

Cerasuolo di Vittoria DOCG Classico 2009 – Azienda Agricola COS

Colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. Me lo ripetono sempre al corso AIS: oggettività. E invece mi sono avvicinato a questo vino memore di un vino della stessa azienda che mi portò via bocca e cuore (https://fabiodellamarta.com/tag/maldafrica/). Questo non mi ha lasciato le stesse emozioni, soprattutto colpa di un finale scarico. Ma la bottiglia è volata via, grazie al frutto del frappato che calma il corpo del nero d’avola. Si conferma grande casa l’Azienda Agricola COS. Urge una verticale.

cerasuolo

Malvasia di Bosa – Columbu

Ho sbagliato abbinamento, nonostante quello che leggo e che si dice. Profumo che affascina, ma la malvasia è così. Di contro un vino secco quando cercheresti altro. Mi fucileranno, ma secondo me l’armonia regna in altri posti. Gli concederò una seconda chance, forse anche la terza. Ma deve convincermi.

???????????????????????????????

Annunci

One thought on “Ed anche i vini passano, qualcuno anche per di qua …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...