Umbria: vini e vitigni


Produzione inferiore al milione di ettolitri annui, per una delle regioni con più elevate potenzialità in termini di capacità vitivinicole. Un territorio quasi totalmente collinare, un clima ideale per una produzione di alto livello qualitativo, che pur si esprime in 2 sole DOCG: montefalco sagrantino, torgiano rosso riserva.

Tra le zone vitivinicole di interesse da menzionare la zona di Montefalco con il suo sagrantino, la zona di Torgiano (famosa per il Rosso Riserva di Lungarotti), la zona dell’Orvieto Classico nella pare sud occidentale e la zona del Lago di Corbara, famosa per i vini muffati (grazie alla notevole umidità dei luoghi mitigata dai venti e della grande capacità di aerazione di quei colli).

Di rilevante anche il Cervaro della Sala di Antinori, creato con l’obiettivo di realizzare un vino bianco capace di mantenere grande freschezza anche dopo un lungo invecchiamento.

Tra i vitigni a bacca bianca più utilizzati: trebbiano (procanico nel dialetto locale), grechetto, malvasia lunga, verdello, roscetto (al confine con il Lazio).

Tra i vitigni a bacca rossa da ricordare invece sangiovese, sagrantino, montepulciano, ciliegiolo, canaiolo e merlot

umbria

Annunci

2 thoughts on “Umbria: vini e vitigni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...